NON RINUNCIAMO ALLA COMODITÀ
MOVIMENTAZIONE DEL MATERIALE
GLOVE ECO - La scarpa da lavoro sostenibile
LA VAGLIATURA CON PAL
CIPNES - IMPIANTO COMPOST
HERAMBIENTE - Impianto di selezione del vetro
2020 news!
IMPIANTO CENTRALIZZATO TRATTAMENTO FANGHI
NUOVE CERTIFICAZIONI ISO
ECOMONDO 2020, Rimini - ITALIA
SEMPLICEMENTE METALMECCANICI
2019 news!
IFAT INDIA 2019, Mumbai - INDIA
POLLUTEC MAROC 2019, Casablanca
WASTETECH 2019, Mosca - RUSSIA
2018 news!
IFAT 2018, Monaco - GERMANIA
POWTECH 2017, Norimberga - GERMANIA
Più di 800 vagli in esercizio, la superiorità del movimento planare
PAL sceglie Microsoft Dynamics AX
SISTEMI DI RAFFINAZIONE E VALORIZZAZIONE MERCEOLOGICA DEL DIGESTATO
UN PREZIOSO AIUTO ENERGETICO DALLE BIOMASSE
UNA SOLUZIONE INNOVATIVA PER LA SELEZIONE DEI METALLI FERROSI E NON FERROSI
MACINAZIONE E CIPPATURA PAL

Macinazione e Cippatura

La macinazione è la prima fase di triturazione del legno “verde” di grandi dimensioni, che presenta ancora al suo interno una certa percentuale di acqua e resine. Si applica sia al legno vergine ossia proveniente dal taglio dei boschi sia al legno riciclato delle cosiddette “foreste urbane”. In un trituratore primario possono ad esempio entrare bancali interi, grandi bobine o spezzoni di porte.

La cippatura è sempre una macinazione primaria, ma a coltelli, non a martelli come la triturazione. Il cippato vero e proprio è un prodotto ridotto con processo di taglio (anziché attraverso la frantumazione) a dimensioni lavorabili per il trattamento successivo del materiale per la produzione di pannelli in legno del tipo PB, LSB o MDF. La cippatura si applica a tronchi o, raramente, a riciclato pre-macinato e puo’ essere applicata anche per legno primario di dimensioni ridotte rispetto a quello triturato attraverso macinatori.

La raffinazione è quel processo di riduzione del materiale che dal cippato arriva al truciolo o flake (“fiocco”), ovvero truciolo con spessore ben definito, dimensione adatta alla realizzazione degli strati del pannello truciolare, pallet block o anche pellet.

 

Come funziona un macinatore

I macinatori triturano il legno attraverso dei rotori ai quali vengono applicati nella maggior parte dei casi delle mazze. Per questo motivo vengono anche chiamati “mulini a martelli”.

I macinatori possono avere un solo rotore (monorotore) come nel caso del TIGER oppure due rotori come nel caso dell’ALLIGATOR.  Possono essere anche dotati di lame per triturare le ramaglie che sarebbero difficili da ridurre attraverso i martelli. Questo è il caso del trituratore TIGER-K (dove la K sta per Knife).

 

Come funziona un cippatore

I cippatori riducono un tronco di legno attraverso coltelli in una miriade di piccoli pezzi di dimensioni abbastanza regolari, tipicamente rettangolari con spessore relativamente costante (dipende dall’avanzamento del materiale in ingresso). Per questo motivo vengono anche chiamati “mulini a coltelli”.

I cippatori possono essere mobili come nel caso del MOBILE CHIPPER MCU azionato da motore a diesel, oppure fissi ma sempre a coltelli come nel caso del DRUM CHIPPER MTG. 

I re-chipper RMG sono una categoria a parte rispetto i cippatori, sono di fatto piccoli trituratori che recuperano oversize di materiale riciclato.

 

Come funziona un raffinatore

Nei raffinatori il cippato (generalmente di dimensioni intorno ai 50mm) viene ulteriormente sminuzzato a dimensioni lavorabili per i pannelli (tipicamente sotto ai 10mm).

Si usa un raffinatore a martelli come l’HAMMERMILL FALCON  o uno a coltelli come il RCG o SRC a seconda del prodotto che si vuole ottenere, ovvero alla precisione della forma e degli spessori richiesti. I KRF RCG o SRC con il processo di taglio a coltelli attraverso un gap ben preciso danno un truciolo (fiocco) allungato con spessore ridotto e costante, ottimo per il pannello truciolare. Il FALCON attraverso martelli e griglie di luce piccola, dà un truciolo meno allungato con spessore vario, che non è ottimale per il PB, ma valido per il pellet ed il pallet block (materiali isotropi senza caratteristiche meccaniche a flessione particolari).

Poi ci sono altre macchine particolari che generano fibra da cippato detti sfibratori e lo STRANDER SDG che produce scaglie per OSB da tronco attraverso un disco.

 

Differenza tra triturazione, macinazione e raffinazione

Il trituratore riduce attraverso martelli, il cippatore attraverso taglio-coltelli. Tuttavia sono accomunati dal fatto che generalmente non si può arrivare in unico passaggio da dimensioni di materiale molto grandi (dove preferibilmente si utilizzano macinatori a martelli) a dimensioni piccole adatte per la resinatura e formazione dei pannelli. In questo caso infatti si usano i raffinatori, ossia speciali mulini a coltelli detti anche Knife Ring Flaker.

Pal Green Division ©2012 | P.IVA 02100550264 | Privacy | Modello di organiz., gestione e controllo ex d.lgs. 231/2001