COSMARI - work in progress
NON RINUNCIAMO ALLA COMODITÀ
MOVIMENTAZIONE DEL MATERIALE
GLOVE ECO - La scarpa da lavoro sostenibile
MACINAZIONE E CIPPATURA PAL
LA VAGLIATURA CON PAL
CIPNES - IMPIANTO COMPOST
HERAMBIENTE - Impianto di selezione del vetro
2020 news!
IMPIANTO CENTRALIZZATO TRATTAMENTO FANGHI
NUOVE CERTIFICAZIONI ISO
ECOMONDO 2020, Rimini - ITALIA
SEMPLICEMENTE METALMECCANICI
2019 news!
IFAT INDIA 2019, Mumbai - INDIA
POLLUTEC MAROC 2019, Casablanca
WASTETECH 2019, Mosca - RUSSIA
2018 news!
IFAT 2018, Monaco - GERMANIA
POWTECH 2017, Norimberga - GERMANIA
Più di 800 vagli in esercizio, la superiorità del movimento planare
PAL sceglie Microsoft Dynamics AX
UN PREZIOSO AIUTO ENERGETICO DALLE BIOMASSE
UNA SOLUZIONE INNOVATIVA PER LA SELEZIONE DEI METALLI FERROSI E NON FERROSI
SISTEMI DI RAFFINAZIONE E VALORIZZAZIONE MERCEOLOGICA DEL DIGESTATO

Processi impiantistici specificamente dedicati alla massima valorizzazione per usi industriali di digestati da processi anaerobici. Con la possibilità di testare le risultanze merceologiche e di produzione presso il laboratorio dell’azienda
Il gruppo PAL-IMAL, forte della trentennale esperienza internazionale maturata nella raffinazione e lavorazione di biomasse organiche, ha messo a punto, per il tramite della Green Division ambientale di PAL, una serie di processi tecnologici dedicati alla valorizzazione merceologica dei digestati derivanti da processi anaerobici.
Le soluzioni proposte sono strutturate in base ai seguenti fattori:

- provenienza delle frazioni digestate (rifiuto urbano umido da raccolta differenziata, scarti di industrie agroalimentari; deiezioni zootecniche, etc);
- tecnologia di digestione anaerobica adottata ( processi a secco - biocelle, umido e semidry);
- destinazioni finali del prodotto ( per uso agronomico e/o industriale);

I processi di raffinazione, fortemente innovativi rispetto metodologie tradizionali, sono stati specificamente studiati e messi a punto mutuando l’esperienza maturata in settori industriali avanzati, raggiungendo performance molto interessanti. I vantaggi immediatamente riscontrabili si possono riassumere in:
- incremento specifico generale della produzione di compost;
- possibilità di ottenere frazioni di altissima qualità per usi agronomici e florovivaistici;
- netto abbattimento delle emissioni di polvere durante le lavorazioni in impianto;
- diminuzione della massa complessiva degli scarti da inviare in discarica;
- possibilità di recupero e riciclo dello strutturante di matrice vegetale;

Le esperienze già realizzate a livello impiantistico hanno consentito aumenti di produttività specifica di compostati di qualità superiori al 15%, con relativa diminuzione di oltre il 30% in massa degli scarti da inviare a smaltimento.
Ma i principali motivi di interesse sono soprattutto la grande flessibilità e la qualità dei prodotti finali.
Le tecnologie di vagliatura e raffinazione si basano su tecnologie altamente nella realizzazione degli elementi costitutivi delle macchine (vagli a rulli, vibrovagli, separatori densimetrici ed aeraulici), nonché su nuove tipologie di lavorazione dei materiali che consentono il recupero di frazioni fino ad oggi difficilmente scorporabili tra loro.
Le migliori risultanze si riscontrano nella separazione degli inquinanti di maggior impatto commerciale e qualitativo quali:
- plastiche leggere e pesanti;
- metalli;
- materiale inerte (vetro, ceramiche, inerte in genere);

dove le efficienze di separazione, nei processi più evoluti, superano anche il 95%.
Particolari tecnologie di triturazione (martelli ad alta velocità) consentono inoltre di ottimizzare la produttività complessiva. In abbinamento con la vagliatura infatti sono raggiungibili grandi doti di flessibilità nella tipologia dei prodotti in uscita (possibili più frazioni contestualmente con granulometrie anche <1,5mm). Ciò in abbinamento all’abbattimento dei consumi energetici specifici e dei costi di manutenzione.
Altra caratteristica molto apprezzata dalla clientela è la possibilità di testare anticipatamente le risultanze produttive e qualitative presso i laboratori dell’azienda. I test condotti consegnano al cliente un report, completo dei campioni dei vari materiali, con analisi delle caratteristiche principali del processo (bilanci di massa, qualità dei prodotti finali, stime dei consumi energetici, costi di esercizio e manutenzione etc).

Pal Green Division ©2012 | P.IVA 02100550264 | Privacy | Modello di organiz., gestione e controllo ex d.lgs. 231/2001